Aldo Viola

Aldo Viola

Aldo Viola. One man show. Siamo ad Alcamo in provincia di Trapani, l'area siciliana più vocata e pertanto a maggior concentrazione di viticultura dell'intera isola. Qui la famiglia Viola coltiva la vigna da 4 generazioni. La tradizione vuole uve bianche e una fede monoteista per il Catarratto, uva più forte e resistente in questa zona rispetto al Grillo che trova terreno fertile nell'area di Marsala. Ma Aldo cresce con i ricordi della mamma francese e del vino delle feste che è rosso e Syrah. A 20 anni lascia l'azienda per fare esperienza in Europa. Rientra dalla Danimarca e individua i vigneti che ha sempre cercato per produrre i suoi vini. In Feudo Guarini, a 30 km dalla azienda storica e dalla tradizione del suo passato, impianta la sua idea : 6 ettari a 350 m su una montagna vergine dove la natura vive in equilibrio, incontaminata. Qui nascono Syrah e Nero d'Avola. Sono terreni argilloso-calcarei ricchi di scheletro, dotati di buona sostanza organica, a tratti marnosi bianchi e spazzati da venti forti. Clima caldo e asciutto con forte ventilazioni e forti escursioni termiche. Aldo pensa ad un Syrah floreale, salino e verticale. Ci regalerà nel tempo due Syrah , il Coccinella (vigna abitata da colonia di coccinelle) in acciaio più fresco ed il Plus, affinato in tonneau, molto più complesso e ambizioso. E ancora il Krimiso, straordinario Catarratto da una vigna a nord di 11 anni a 430 m di su una vallata scoscesa che guarda il mare. Ultimo arrivato è il Moretto, solo 2400 bottiglie di blend Nerello Mascalese, Syrah e Perricone, esplosione di frutto e grande bevibilità. Questi vini sono tutti figli suoi, focosi, intensi, istrionici, frutto del pensiero e dell'istinto di un'artista carismatico, attento e appassionato, curioso e travolgente.

Ente certificatore : AGRICOLTURA ITALIA

Certificazione: IT BIO 004 30912