Cascina Tavijn Bandita

Cascina 'Tavijn

Scurzolengo. Colline del Monferrato. Provincia di Asti.

Nadia Verrua rappresenta la quarta generazione di viticoltori in Cascina 'Tavijn. La sua famiglia inizia a produrre vino nel 1908 per semplice autoconsumo, un vino da tavola e non particolarmente elaborato. I Verrua vengono dalla terra, quella dura e faticosa. Nadia sarebbe destinata a non seguire le orme della famiglia e a studiare come le sorelle (almeno negli intenti dei genitori), ma decide di continuare la tradizione inseguendo l'idea di  realizzare vini naturali, fini e veri con una personalità, una storia e un'identità. Per questo decide alla fine degli anni '90, con l'aiuto del padre Ottavio (che porta lo stesso nome del bisnonno Ottavino - 'Tavijn in dialetto locale da cui il nome dell'azienda), che la strada passi dall'imbottigliamento del vino, stravolgendo per la prima volta la vera tradizione di famiglia.Nel 2007 si certifica biologica formalizzando un modo di lavorare da sempre seguito.

Oggi la proprietà consta di 5 ettari vitati con varietà locali (Barbera, Grignolino, Ruchè) con impianti abbastanza giovani (dai 5 ai 15 anni di età) completamente circondati da noccioleti (tipici del Monferrato). In cantina i vini vengono fermentati con lieviti indigeni spontaneamente in contenitori di diverse tipologie (cemento, grandi botti e semprepieni in fibra di vetro), inseguendo un'idea di vino dove nulla deve essere aggiunto, nè tolto. Il risultato sono vini solari e gioiosi, golosi e piacevolissimi da bere.

Cascina 'Tavijn è socio di Vinnatur.