Vigna San Lorenzo

Col Tamarie

Dalle colline sopra Vittorio Veneto, in località San Lorenzo, a 450 m s.l.m. (appena fuori d'area del Prosecco DOCG ma in pieno territorio di Prosecco DOC), completamenti circondati da boschi, su suoli sassosi di origine morenica, Alberto e Marta conducono 4,5 ha di vigne con esposizione a sud, sud-est. Applicano principi dell'omeopatia Unicista, utilizzano preparati biodinamici e acque ionizzate e tecniche di geomanzia. La certificazione biologica, che pur possiedono, è condizione necessaria ma non sufficiente. Curano la vigna ed il territorio per esaltare le energie della natura, ricorrendo a pochissio zolfo e a ridotte quantità di rame. Coltivano le uve autoctone, tipiche della tradizione e del territorio trevigiano utilizzate per il Prosecco (Glera, Bianchetta, Boschera, Grapariol, Perera e Verdiso) per produrre solo 20000 bottiglie di bianco frizzante col fondo, fermentato spontaneamente con i propri lieviti indigeni, non filtrato nè addizionato di anidride solforosa.

Dal 2016 Vigna San Lorenzo è socio di VinNatur.