Burzagli Sauro

Podere Luisa

Romina e Sauro guidano questa azienda sulle colline di Rendola a Montevarchi (AR). Solo 5 ha vitati (con età media tra i 30 e i 40 anni) per poco più di 10.000 bottiglie. Ma soprattutto una conduzione secondo la tradizione toscana e nel rispetto della naturalità del vino. Una realtà sorprendente perchè riporta ai nostri palati il vero Chianti di una volta, prima che mode e mercati stranieri ne modificassero i contorni. L'azienda lavora con fermezza rispettando i principi della natura: il ciclo vitale della pianta e del micro-cosmo che ad essa è correlato. La loro agricoltura non prevede utilizzo di pesticidi o erbicidi. Si cerca l'equilibrio dei terreni inserendo piante che rilascino sostanze organiche come favino e trifoglio che nelle loro radici producono azoto, per poi lasciarsi mineralizzare nel terreno una volta decomposte.Non mancano i preparati biodinamici per fertilizzare come corno letame e corno silicio e letame di vacca. Le lavorazioni di potatura, spollonatura e sfogliatura sono eseguite in funzione delle fasi sia lunari che climatiche e i trattamenti di rame e zolfo soltanto se necessari e in relazione alle situazioni climatiche. In cantina non viene utlizzata  chimica di nessun tipo ma viene assecondato il tempo per far si che l'uva raccolta si traduca in vino con i propri ritmi. In aggiunta al Chianti DOCG Podere Luisa ci propone un sangiovese in purezza, il Castelperso.