Home Campania Bianchi QUARTA GENERAZIONE

QUARTA GENERAZIONE Campania Coda di Volpe IGP 2015

10,20
Quantità Non disponibile
Spedizione gratuita oltre i 120 €
Pagamenti sicuri

certificato
bio

certificato
biodinamico

altri
naturali

produzione
garagista

C'è 1 degustazione della community su questo vino

Vai alle degustazioni

Quarta Generazione.

500 bottiglie di Coda di Volpe Bianca. Un'uva bianca e della tradizione in Campania, utilizzata storicamente per sferzare le asperità e acidità delle uve da terreni vulcanici. Tipicamente da rese basse e con impianti con poca vigoria, si esalta in acciaio.

Questa bottiglia è un succo d'uva naturale, semplice ed equilibrato, ricorda l'uva e questa terra.

Siamo a Montemarano in provincia di Avellino, terrra santa per l'Aglianico ed il Taurasi.

Qui il fiume Calore contribuisce alle grandi escursioni termiche che permetteranno ai vini delle importanti concentrazioni aromatiche, viatico per i lunghi affinamenti negli anni. Enza Saldutti oggi prende il testimone da una tradizione di 4 generazioni di contadini e coltiva 5 ettari, per 3500 bottiglie in totale, secondo il rigore e l'approccio che si sono tramandati nel tempo. Conferitori per anni a Feudi San Gregorio decidono di riappropriarsi delle proprie vigne e uve nel 2009, dopo aver assistito alle eccessive incursioni di enologi e tecnici nelle lavorazioni richieste dal committente. Per chi sì è sempre orgogliosamente preso cura della terra e delle piante con amorevole dedizione, non è quella la via alla vera viticultura. Oggi sono tornati a lavorare in prima persona senza alcun consulente e forti della loro sapienza. La generosità della terra si esprime solo attraverso un gran rispetto e la cura che l'uomo può dedicarle.

La gamma comprende 4 vini: un Aglianico e il Taurasi, ma soprattutto la Coda di Volpe Rossa (vitigno ormai scomparso in Irpinia che Enza continua a vinificare in purezza preservandone l'estinzione) e la Coda di Volpe Bianca.

La Cantina di Enza è cetificata BIO ma non ne rivendica l'apposizione del marchio in etichetta, perchè il lavoro qui è sempre stato condotto così, nel rispetto della terra e delle stagioni.

Ente certificatore : CCPB

Certificazione :  ITBIO 009AW71

Massimiliano Busnelli

Punteggio 2025

Bevitore occasionale

Data degustazione 18-07-2017

Fruttato 4/5
Floreale 2/5
Vegetale 4/5
Minerale 0/5
Speziato 0/5
Animale 0/5