Il Rosso di Progetto Sete | Le degustazioni di Endriu

30/04/2019 di Andrea Ambu

Il Rosso di Progetto Sete

Del progetto Sete avevo già assaggiato qualcosa ma i rossi ancora mi mancavano. Spinto dalla curiosità ho deciso di partire da questo. È un vino inizialmente introverso, che ha bisogno dei suoi tempi per mostrarsi per quello che è. 
Immaginatevi un timido ragazzo di campagna che parla poco e non dice niente di sé ma che poi, superato il disagio iniziale, ti sorprende per modi di fare e bontà d'animo, simpatia e intelligenza. Questo vino è esattamente così. 
Quando versi il primo bicchiere i profumi sono estremamente vinosi, ricordando proprio gli odori di una piccola cantina. Però con il passare dei minuti queste note  piano piano si diradano, lasciando spazio alla dolcezza di succulenti frutti rossi come la fragola, il lampone, la ciliegia, la mora e il ribes. Quando questa sensazione vinosa sparisce vengono fuori anche la viola e la lantana, la rossa appassita e le erbe aromatiche, il pepe nero e la cannella, il pomodoro e l'inchiostro, il cuoio e le note erbacee. Non vi nascondo che questi profumi ti fanno subito venir voglia di berlo. 
Durante il sorso si comporta in maniera signorile. 
Riempe delicatamente tutto il cavo prima di scorrere elegantemente sulla lingua, lasciando in bocca una sensazione setosa. Inizialmente la dolcezza dei frutti rossi invade la bocca insieme alle spezie per poi chiudere con finale amarognolo, erbaceo e minerale, quasi salmastro. Questa chiusura dona a ogni assaggio una sensazione un po' rustica, senza però renderlo meno buono. È uno di quei vini talmente succosi che non riesci più a smettere di bere, e che però nasconde complessità e una bella profondità. 
Vi consiglio di seguire questa azienda, non soltanto per i loro buonissimi vini ma soprattutto per il progetto che c'è dietro, quello di salvare vecchi vigneti e valorizzare i vitigni auctotoni laziali. 

 

Chi siamo

Decanto é l'enoteca online dedicata ai piccoli artigiani del vino prodotto secondo natura: biologico, biodinamico e naturale autocertificato. Decanto ti aiuta a scoprire questo mondo in maniera divertente: completi le degustazioni online, cerchi di indovinare gli aromi e misuri come cresce la tua conoscenza del mondo del vino con punteggi e livelli. Cosa aspetti? Iscriviti ed inizia a degustare!

 

Condividi

Torna al blog

 

ALTRE LETTURE

Biologico | Biodinamico | Naturale | Garagista. Le icone dei vini su Decanto.

21/11/2016

Su Decanto qualche parola in meno e qualche icona in piú. Scopriamo assieme le icone presenti nelle schede dei vini ed il loro significato. 

DECANTOUR - Ovvero Decanto on Tour

06/07/2016

Uno degli obiettivi (ma soprattutto dei piaceri) di Decanto è quello di far conoscere i nostri piccoli artigiani del vino ed il loro lavoro. Abbiamo pensato di portare le loro idee e i loro vini direttamente nei calici dei nostri sostenitori uscendo da uno schermo ed organizzando momenti divulgativi e leggeri.

Arshura Valter Mattoni

Arshura Valter Mattoni | Le degustazioni di Endriu

05/03/2020

Arshura di Valter Mattoni degustato da Andrea "Endriu" Ambu.

Mercato Ortofrutticolo

Salute: la lista nera dei cibi Coldiretti... e qualche motivo di speranza

19/10/2016

Coldiretti ha recentemente presentato un dossier con la classifica dei cibo piú pericolosi per via di residui chimici, metalli pesanti ed altre contaminazioni. Un analisi che fa riflettere ma che rassicura sulla posizione dell'Italia nel contesto mondiale. 

Tags