Vini di Montagna: il fascino dell'eleganza

Il terroir. C'é chi lo pone all'apice per l'importanza nel determinare carattere ed aromi di un vino e chi lo relega ad un ruolo secondario rispetto alla capacitá del vignaiolo di trovare il giusto equilibrio con la natura circostante. Noi non abbiamo una risposta precisa e forse, a ben pensarci, si tratta piú di filosofie ed approcci diversi che di veritá inappellabili. Spesso la realtá é molto piú affascinante e complessa e vini che provengono da terroir caratterizzati da molte somiglianze portano a far emergere sia similitudini che contrapposizioni. Come nel caso dei "vini di montagna", vini prodotti in territori caratterizzati da forti pendenze e buon drenaggio del terreno, temperature tendenzialmente inferiori e sbalzi termici maggiori. I risultati sono sorprendenti e spesso questi in questi vini l'intensitá lascia il posto all'eleganza, alla freschezza, alla bevibilità. Si tratta di un piccolo mondo all'interno del piú vasto universo dei vini al naturale ma che vale la pena di approfondire, specie alla luce dello straordinario lavoro di recupero del territorio portato avanti da coraggiosi vignaioli, come quelli che qui vi presentiamo. 

 

Daniele Coutandin

La sua e' una vera viticultura eroica di montagna (siamo a 700 - 850 m slm) con terrazzamenti e pendenze vertiginose che arrivano anche al 45%. Daniele produce il Ramìe, un vino che incorpora il fascino della viticoltura di montagna con la riscoperta di rari uvaggi autoctoni come Avana, Averengo, Chatus e Becuet. Il risultato é un vino elegante, speziato che sa sorpendere per la grande bevibilitá. 

 

Enrico Togni Rebaioli

Fare vino in Val Camonica, provincia di Brescia. Un'idea controcorrente in un'area snobbata a pochi km dalla ben piú nota Franciacorta ed ai piedi delle Alpi. Un legame, il suo, con la montagna, cosí forte da dare il nome ad uno dei suoi vini, il 1703, come l'altitudine del monte Altissimo sulle cui pendici coltiva uve Nebbiolo ed Erbanno, varietá locale ormai quasi scomparsa per via delle basse rese. 

 

Franco Noussan

Siamo in Val D'Aosta, su terreni morenici molto sabbiosi, ad altitudini comprese tra i 600 e gli 800 m slm. Meno di due ettari in 18 microparcelle sparse su 5 comuni per sole 10 mila bottiglie. Un gran lavoro che solo una passione smisurata per il vino puó giustificare. I vini di Franco Noussan rappresentano il meglio che la montagna possa offrire in Val d'Aosta nel pieno rispetto della tradizione locale, con i tipici varietali della regione (Fumin, Petit Rouge, Pinot Gris, Pinot Noir). 

 

Nunzio Puglisi

Nunzio Puglisi é Eno-trio. Chi lo dice che i vini di montagna sono presenti solo al Nord? I suoi terreni si trovano sulle pendici dell'Etna, con altitudini che spesso rapresentano il limite assoluto per la produzione vinicola. Siamo tra i 650 ed i 1100 m slm, sul versante Nord Ovest. Tra i suoi vini un Pinot Nero leggero e raffinato ma anche un Nerello Mascalese che fa della potenza e ricchezza del frutto la sua carta vincente. 

 

Daniele, Enrico, Franco, Nunzio.  Grandi interpreti di una viticoltura di montagna. A riprova del fatto che l'Italia del vino non é solo rappresentata dalle dolci colline delle Langhe e del Chianti ma sa offrire il meglio di se anche nei luoghi piú estremi. 

 

Chi siamo

Decanto é l'enoteca online dedicata ai piccoli artigiani del vino prodotto secondo natura: biologico, biodinamico e naturale autocertificato. Decanto ti aiuta a scoprire questo mondo in maniera divertente: completi le degustazioni online, cerchi di indovinare gli aromi e misuri come cresce la tua conoscenza del mondo del vino con punteggi e livelli. Cosa aspetti? Iscriviti ed inizia a degustare!

Condividi

Torna al blog

 

ALTRE LETTURE

Acquistare vino risparmiando

Compra, degusta, risparmia.

21/03/2017

Conosci il programma bSocial di Decanto? Semplice: piú degusti, piú risparmi. E da oggi i coupon omaggio passano a 15 euro. Un'occasione da non perdere...

Biologico | Biodinamico | Naturale | Garagista. Le icone dei vini su Decanto.

21/11/2016

Su Decanto qualche parola in meno e qualche icona in piú. Scopriamo assieme le icone presenti nelle schede dei vini ed il loro significato. 

Vini Naturali dell'Umbria: qui non é Hollywood ma...

04/09/2017

In ogni ambito della vita di tutti i giorni ritroviamo la figura del protagonista, colui che sta al centro dell'attenzione ed a cui viene spesso, se non sempre, attribuito il successo. Ma accanto a questi ruoli sempre sotto i riflettori di critica e pubblico, ci sono innumerevoli altri ruoli di supporto che hanno un'importanza straordinaria nel costruire il successo.

Mercato Ortofrutticolo

Salute: la lista nera dei cibi Coldiretti... e qualche motivo di speranza

19/10/2016

Coldiretti ha recentemente presentato un dossier con la classifica dei cibo piú pericolosi per via di residui chimici, metalli pesanti ed altre contaminazioni. Un analisi che fa riflettere ma che rassicura sulla posizione dell'Italia nel contesto mondiale. 

Tags