Andrea Fiorini Stefano Menti Garganuda

Cantina Martinelli

Fittà, zona Classica del Soave. 1 ettaro e 20, vigne di oltre 50 anni, Francesco Martinelli, il padre Dario Martinelli, l'amico agronomo Antonio Zappoli e la mano sapiente in vinificazione di Stefano Menti. Questa è la Cantina Martinelli. Una realtà nuova, piena interprete di quell'approccio naturale e di quelle nuove istanze che le giovanissime generazioni stanno facendo proprie nel mondo del vino: sostenibilità, territorio, identità. Francesco dopo esperienze nella ristorazione decide agli inizi degli anni 2000 di rientrare in Italia e qualche anno più tardi di recuperare il fondo acquistato dal padre Dario negli anni '90 sul versante est della collina vulcanica di Fittà. Siamo di fronte ai primi Soave a Denominazione capaci di manifestare questa terra dalla produzione storicamente massiva attraverso un'inversione di tendenza: una piccola vigna sana e vitale, una produzione minuscola che non raggiunge le 10000 bottiglie, il ricorso a fermentazioni spontanee, nessuna tecnica invasiva in vinificazione, il senso del territorio nel calice. Ecco svelarsi allora vini dall'identità nuova, dalla vena vulcanica e minerale in evidenza accompagnata dalla grande freschezza propria della Garganega.

 

Vuoi rimanere informato su vini e cantine in offerta? Iscriviti a Decanto!