Cervarola Vini

Podere Cervarola

Andrea Della Casa, poco più che trentenne, dopo aver lavorato nell'azienda di famiglia in ambito totalmente differente, decide con la compagna di cambiar vita, assecondando un vecchio amore per la terra. Studia enologia e crea Podere Cervarola nel 2015 sulle colline di Villabianca di Castelvetro (a meno di 10 km da Vittorio Graziano), cuore della produzione del Lambrusco modenese. Quello di Andrea è un progetto di ampio respiro per un'agricoltura sostenibile. La superficie vitata è di soli 2 ettari, altri terreni vengono messi a coltura per grani antichi: pane e vino. L'azienda vinicola ottiene subito la certificazione biologica. L'idea di Andrea è recuperare la memoria del territorio non solo attraverso il varietale principe delle Colline Modenesi (il Lambrusco Grasparossa) ma anche riscoprendo varietali autoctoni dimenticati (Il Trebbiano Modenese e di Spagna, l'Occhio di Gattto, l'Uva Tosca, etc) lavorati con lo stesso rispetto di una volta sia in vigna che in cantina. La gestione verde è solo manuale e senza prodotti di sintesi. A Podere Cervarola, le lavorazioni per trasformare le uve sono il meno invasive possibili (fermentazioni spontanee, nessun controllo della temperatura, nessuna filtrazione, chiarifica o ricorso a lieviti o enzimi). La prima vendemmia è quella del 2016: due soli vini, un Lambrusco Grasparossa rosso ed uno rosato. Entrambi rigorosamente a rifermentazione naturale sui lieviti in bottiglia, vini estremamente autentici e schietti sia nel colore che nel sorso. Solo 4000 bottiglie prodotte.

Podere Cervarola è socio di VinNatur.

 

 

 

Vuoi rimanere informato su vini e cantine in offerta? Iscriviti a Decanto!