Home Basilicata Bianchi ACCAMILLA

ACCAMILLA Basilicata Bianco IGP 2018

27,90
Quantità ACQUISTA
Spedizione gratuita oltre i 120 €
Pagamenti sicuri

certificato
bio

certificato
biodinamico

altri
naturali

produzione
garagista

C'è 1 degustazione della community su questo vino

Vai alle degustazioni

Da uve 60% Malvasia (dal vigneto sito in Rapolla in Contrada Toppo d'Avuzzo), 20% Santa Sofia (varietà di Fiano) e 20% Cingoli (varietà di Trebbiano Toscano) site tutte nello stesso appezzamento. Raccolte quando la Malvasia è a maturazione ( mentre il Cingoli è prematuro - di fatti si usava tradizionalmente nei vini spumanti locali- e la Santa Sofia è sovramatura), sono macerate 15-20 giorni sulle bucce in tini di castagno, con follature nelle prime ore come fossero vini rossi. Fermentazione di 18 giorni sino a consumo degli zucceri poi affinamento in vecchi tonneaux di rovere francese. Un unico travaso prima dell'imbottigliamento. 2500 bottiglie di bianco "orange", di buon equilibrio corpo-macerazione.

Antonio Cascarano è uomo pirotecnico e istrionico.

Architetto lucano, impersonifica splendidamente le caratteristiche dei suoi vini: coinvolgenti, intensi, esplosivi. Figura di grande simpatia e trascinatore, decide di recuperare 4 ettari di vigne e la relativa cantina del nonno Giovanni Falaguerra sita a Rapolla (3 sale ottenute in una galleria scavata interamente in una roccia di  1000 metri). Siamo alle pendici del Monte Vulture, vulcano spento da millenni, ma dalle terra ricca e generosa: qui trovano dimora vigne, ulivi e castagni. Sono terreni tufacei con alta presenza di silicio e potassio. Il clima è temperato con forti gap termici tra giorno e notte. Queste, le condizioni ideali dove l'Aglianico può esprimersi e diventare il "Barolo del Sud".

L'approccio è quindi da subito biologico: preservare la natura e la sua biodiversità e lavorare assecondando i suoi ritmi.

Camerlengo ad oggi è l'unica cantina con vini naturali nel Vulture. I vigneti si trovano vicino a Barile, zona di grande ricchezza e fertilità che non soffre di siccità come gran parte del sud Italia. Lo testimoniano la moltitudine di piante ed essenze che spuntano dalla terra nera vulcanica sotto i filari.

Ad oggi la gamma prevede solo quattro vini per un totale di circa 15.000 bottiglie. "Antelio" il giovane, fresco e complesso, affinato in grosse botti di castagno da 40-50-60 hl, "Camerlengo" vino ambizioso e di grandi potenzialità, affinato in tonneaux di rovere francese di terzo e quarto passaggio e "Accamilla" da vigna giovane di Malvasia di Rapolla (60 %), Santa Sofia (20%) e Cinguli (20%) affinato in tonneaux nuovi di rovere francese. Completa sporadicamente "Jiuell", il gioiello della gamma. Solo 400 bottiglie di Aglianico vinificato in rosa.

 

Vuoi rimanere informato su vini e cantine in offerta? Iscriviti a Decanto!

 Segui

Punteggio 6600

Enofilo

Data degustazione

ACCAMILLA 2018 Basilicata Bianco IGP

8.00/10 1

8,0 8.00/10

Camerlengo | Basilicata

Accamilla è bianco macerato da un mix di Santa Sofia, Malvasia, Cingoli. Abbastanza limpido, di colore ambrato con riflessi dorati, abbastanza consistente. Al naso è intenso con sentori di albicocca, miele, castagna. Al palato secco, sapido, fresco

Fruttato 4
Floreale 3
Vegetale 3
Minerale 3
Speziato 2
8.00/10 1