ILLEGAL Bianco delle Venezie IGT 2015

Spedizione gratuita oltre i 120 €
Pagamenti sicuri

certificato
bio

certificato
biodinamico

altri
naturali

produzione
garagista

C'è 1 degustazione della community su questo vino

Vai alle degustazioni

I L L E G A L.

Illegale. Nessun uvaggio, nessuna vigna, nessuna indicazione. Solo il millesimo ed un indizio: Vigna dell'Est. Nel calice difficile sbagliarsi e non riconoscere dove porti l'indizio. E' un vino da bere senza troppe domande ed indagini. Un vino alla Terpin, ricco e pieno di tutto (alcol, frutto, intensità) ma irresistibile ed inesistente. Meno di 500 bt da arraffare sino a che ci saranno.

Siamo nel Collio, a San Floriano in provincia di Gorizia.

Qui il limitare orientale segna la fine dell'Italia (per chi viene da ovest) e la Slovenia è a pochi passi. Franco Terpin coltiva da sempre (la sua famiglia prima di lui) 10 ettari su terreni di ponka, tipica roccia calcarea arigillosa di derivazione dalla marna arenaria.

E' uomo schietto, diretto e dalla stazza importante. Mani e braccia che portano i segni del duro lavoro in vigna. Perchè è qui che si crea un vino. Ogni pianta viene curata minuziosamente e di ogni vigneto vengono esaltate le peculiarità. I suoi appezzamenti sono in San Floriano e sul Monte Calvario e sono condotti senza nessun ricorso a pesticidi, insetticidi, diserbanti o qualsiasi altro prodotto di sintesi. Completamente circondati da boschi e immersi nella natura, producono le uve che rappresentano la grande tradizione di questa zona: Ribolla Gialla, Tocai Friulano e Pinot Grigio ma anche Merlot e Cabernet Sauvignon.

Le fermentazioni sono solo con lieviti indigeni e pied de cuve (si avvia una prima fermentazione con una parte di uve raccolte prima che poi verranno alimentate con mosto - ricco di zuccheri - di uve più mature dello stesso vigneto raccolte successivamente) e macerazioni più o meno lunghe (con le macerazioni le caratteristiche delle uve presenti sulle bucce sono trasferite alla massa liquida).

I vini hanno colori dorati e ambrati, così lontani da quello che ci hanno sempre proposto da questa area, i profumi sono maturi ma in bocca sono una grande espressione del varietale e del territorio.

Franco Terpin è socio di VinNatur.

 

 

Andrea Di Cristofaro

Punteggio 5500

Enofilo

Data degustazione 14-04-2019

Fruttato 4/5
Floreale 2/5
Vegetale 1/5
Minerale 4/5
Speziato 3/5
Animale 2/5
s