Home Veneto Bianchi SASSAIA

SASSAIA Garganega IGT Veneto 2017

15,00
Quantità ACQUISTA
Spedizione gratuita oltre i 120 €
Pagamenti sicuri

certificato
bio

certificato
biodinamico

altri
naturali

produzione
garagista

Ci sono 3 degustazioni della community su questo vino

Vai alle degustazioni

Il vino più rappresentativo del territorio e della tradizione di Maule. Il Sassaia fu il primo vino ad essere imbottigliato nel 1988. 100% Garganega per raccontare l'uva principe di questa zona ed il territorio su cui viene prodotta.

Pressato direttamente, viene fermentato con lieviti indigeni ed affinato in botti grandi per una decina di mesi. Imbottigliato senza aggiunta di anidride solforosa.

 

Il Wine Hunter dice:

"Significativo, scolastico, storico. Dedicando un momento ai vini naturali, non può mancare il nome di uno dei pionieri di questo movimento, Angiolino Maule"

Scopri il Wine Hunter e la sua selezione!

 

Angiolino Maule è l'azienda agricola La Biancara e Vinnatur, associazione che da più di 15 anni si adopera per diffondere una viticultura senza pesticidi e prodotti di sintesi e pratiche in cantina non invasive per esaltare la ricchezza della vita nel vigneto.

Siamo a Gambellara tra Vicenza e Verona, ai piedi degli ultimi rilievi vulcanici della Lessinia. Agli inizi degli anni '80 dopo aver fatto per oltre un decennio il ristoratore, acquista 6 ettari in collina a Sorio.

Uomo perennemente in movimento, determinato e, nonostante l'aspetto esile, dal carattere indubbiamente caparbio. Ha sfidato 20 anni fa il gusto e le mode imperanti per arrampicarsi su una strada nuova ed impervia. Solo contro tutti è riuscito a spogliare il mondo del vino dalle sovrastrutture e costruzioni riportando dignità all'uva: il vino viene dall'uva attraverso processi naturali e non ostacolandone il corso. Solo secondo questa visione ogni grappolo può essere veicolo del territorio, delle specificità dei suoli e degli andamenti delle stagioni. L'uomo non controlla, non impone, non corregge ma asseconda e accompagna. Angiolino Maule ha segnato una nuova esigenza nell'approcciarsi al vino: cercare la spontaneità, la salubrità e accettare nel vino la bellezza dell'imperfezione rispetto all'omologazione e perfezione industriale che non è reale.

La sua visione è sfociata all'inizio degli anni 2000 nell'associazione di vignaioli naturali Vinnatur che raggruppa oggi oltre 140 produttori da più di 7 paesi, i cui vini sono i soli al mondo ad accettare di sottoporsi a controlli contro l'utilizzo dei più comuni prodotti chimici.

Attento alla ricerca e alla sperimentazione come terreno di apprendimento e miglioramento, è sempre più traghettatore di valori ed integrità in un periodo dove certificazioni bio, auto-dichiarazioni e grande confusione rischiano di spaesare chi sente sempre più l'esigenza di tornare ad un grande rispetto per la natura e per la propria salute. Su Decanto con due splendidi esempi di garganega, il Masieri ed il Sassaia, e con il Masieri Rosso.

Angiolino Maule è socio e presidente di VinNatur.

 

 

 

Donato Antonio Notarachille

Punteggio 3425

Bevitore seriale

Data degustazione 19-12-2018

Fruttato 4/5
Floreale 3/5
Vegetale 2/5
Minerale 2/5
Speziato 0/5
Animale 0/5

Il viandante Bevitore

Punteggio 9075

Bevitore seriale

Data degustazione 15-08-2018

Fruttato 4/5
Floreale 3/5
Vegetale 0/5
Minerale 4/5
Speziato 0/5
Animale 0/5

Enrico Novella

Punteggio 2175

Bevitore occasionale

Data degustazione 05-01-2017

Fruttato 3/5
Floreale 4/5
Vegetale 3/5
Minerale 4/5
Speziato 0/5
Animale 0/5
s