Greco di Tufo Irpinia Decanto Angelo Muto

Cantina dell'Angelo

Siamo nel comune di Tufo, in provincia di Avellino, Irpinia. 

La cantina nasce nel 1980 per volontà di Angelo Nuzzolo, oggi è il nipote Angelo Muto ad essere l'anima della cantina coadiuvato dall'amico enologo Luigi Sarno.

Questo è il regno del vitigno Greco, un antico uvaggio che dalla Grecia secoli fa trovò nel meridione di Italia terreni fertili per esprimersi. E qui a Tufo ha sempre restituito grande potenzialità aromatica e struttura.

I vigneti sovrastano le Miniere di Zolfo, che resero Tufo uno dei più importanti epicentri di estrazione di zolfo del sud Italia sino agli anni 80. Fondate nel 1866, presentano una giacenza di zolfo sin da 250 metri di profondità.

Il segreto è ancora una volta sotto i nostri piedi, nei terreni: in cima alla roccia di tufo vulcanico troviamo una miscela di argilla e calcare con pezzi di gesso, quarzo e striature gialle di zolfo.

L'impronta sulfurea è percepibile ancora oggi tra i vigneti e nei vini, vero timbro stilistico della produzione di Angelo.

Le forti inclinazioni hanno indotto a lavorare sempre a mano, impensabile qui qualunque tipo di meccanizzazione, avvicinando la famiglia Muto ad un rispetto e ad una sensibilità per la vigna che hanno portato ad una viticultura naturale ante litteram. Da sempre.

E così una selezione solo manuale dei grappoli (8 ha per poco più di 20 mila bottiglie), fermentazioni con lieviti propri delle bucce e dei vigneti, pressate soffici con i raspi, tutto concorre a valorizzare il più possibile l'identità di questi vigneti e di un suolo straordinario.Il risultato: uno splendido Greco di Tufo ed il Torrefavale.