Comprendiamo le Icone

Vino convenzionale o naturale? E poi tra i “naturali”, bio certificato, biodinamico certificato o naturale autocertificato? Sui vini “naturali” si è scritto e si continua a scrivere molto. Ed è facile fare confusione. Su Decanto... qualche parola in meno e qualche icona in più! Abbiamo introdotto alcune icone che aiutano a riconoscere meglio i nostri vini. Le trovate nelle schede prodotto al di sotto dell’immagine della bottiglia. Se sono in verde vuol dire che sono attive e quel vino appartiene a quella specifica categoria. Ecco le icone nel dettaglio.

 

CERTIFICATO BIO: si tratta di tutte quelle cantine che producono vini “naturali” e hanno ottenuto una certificazione biologica.

 

CERTIFICATO BIODINAMICO: qui raggruppiamo tutti i vini “naturali” certificati come biodinamici da Demeter, associazione dei produttori biodinamici. E' importante sottolineare per dovere di trasparenza che i vini biodinamici non sono definiti tali in base alla legge (come accade nel caso dei vini biologici). Al contrario, in questo caso, abbiamo uno standard di produzione definito da un'associazione privata, Demeter appunto, che offre la propria certificazione ai prodotti che rispettino i propri criteri di lavorazione del vino.

 

NATURALE AUTOCERTIFICATO: i vini “naturali” senza nessuna certificazione di uno dei due organismi menzionati sopra ma che, come gli altri che vi proponiamo su Decanto, puntano ad un minimo intervento dell'uomo nella fase produttiva sia in vigna che in cantina, consentendo solamente l'utilizzo di rame e zolfo ed una piccola dose di solfiti. Anche in questo caso stiamo parlando di vini non definiti a livello legislativo.

 

PRODUZIONE GARAGISTA: con questo termine abbiamo deciso di definire tutti i vini prodotti in meno di 3.000 bottiglie. Si tratta di chicche, spesso introvabili, prodotte da vignaioli che producono vini davvero unici.